02 66503803 info@edilitaly.it
Gianfranco De Meo  Trompe L Oeil Con Lago G

L’Affresco: i rivestimenti interni tra antico e moderno

Passeggiare per le vie di Pompei o per le navate delle chiese paleocristiane ci avvolge ogni volta di fascino e bellezza: come dimenticare le decorazioni ad affresco delle pareti più sofisticate della nostra Civiltà? In questa spirale che è il tempo, rivediamo in quei muri la pennellata dei nostri Maestri: la mano di Leonardo reggeva il pennello del popolo che vive d’arte. E se volessimo trasporre tutto questo sui muri di casa nostra?

 

Alessandro Mendini, una delle figure più importanti del design italiano descrive l’arredamento della nostra casa quale << Teatro della vita privata. >>

Se c’è una cosa a cui i nostri predecessori dei secoli passati erano stati educati, infatti, questa era il gusto. L’educazione alla bellezza poneva le sue basi sulla concezione dell’armonia delle forme, dalla natura al domestico e al privato: i due mondi riuscivano a fondersi sui rivestimenti delle pareti di Pompei ed Ercolano in un profluvio di naturalezza: e che stile… !

Per quale ragione dovremmo privarci di una tale carica artistica e caratteriale, riducendo le nostre pareti a mera separazione di ambienti, lasciandole nell’anonimato? Come orniamo il nostro corpo, così rivestiamo le nostre mura di arte. E l’affresco è la risposta più delicata, e per questo più raffinata, a questa esigenza di bellezza: oggi si parla anche di “Finto affresco” ad indicare effetti analoghi pur trattandosi di tecnica ben lontana dall’affresco vero e proprio…

Vediamo in cosa consistono entrambi.

 

uccelli-affresco-casa-bracciale-oro

 

Anzitutto l’affresco è la tecnica più antica tra le decorazioni di pareti, sempre sorprendente, che si è decisamente persa nel suo utilizzo su larga scala ma che rappresenta il fiore all’occhiello di quella élite di artisti che ancora la praticano sul solco della tradizione.

Mariani-Affreschi-Tecnica2
I pigmenti minerali sono di origine naturale e vengono disciolti in acqua e calce, una soluzione che penetra nella superficie umida della parete intonacata, ancora fresca. L’intonaco è a sua volta composto da idrato di calcio e, asciugandosi, fissa i colori. Questi si cristallizzano, diventando parte indissolubile dell’intonaco e della parete tutta.

Ma ad oggi, come si diceva, ci sono diverse tipologie di design legate all’effetto estetico dell’affresco: dalla più moderna alla più antica, dalla più pacata alla più suggestiva. Passiamo in rassegna quelle che più ci capita di trovare nelle case degli amici o nei ristoranti.

 

1. Finti affreschi

Stampe e gigantografie

Tra i rivestimenti parietali è possibile scegliere la posatura di un pannello già figurato, in diversi stili estetici: semplice, anticata, pompeiana, graclé, quadro, legno, gesso e vetro. In questi casi è possibile scegliere tra soggetti da catalogo o personalizzati. Molto in voga sono i ritratti: pensiamo al sorriso sensuale di una Monroe nel salone di casa nostra, o ancora possiamo cedere di fronte al volto eterno e delicato della Venere di Botticelli; ma di grande tendenza sono anche le splendide icone liberty di Mucha o le figure femminili avvolte dall’oro di Klimt.

klimt

Spesso entrando nei ristoranti veniamo invece rapiti dai meravigliosi rivestimenti in effetti tromp l’oeil (“inganna l’occhio”) con estatiche vedute di Firenze o di una finestra aperta sul Mediterraneo.

silvia_018

Stickers

Accanto a stampe predefinite degli stickers e alle forme degli stencils è possibile affiancare decorazioni artistiche quali rami, foglie o immagini astratte dipingendole con vari pigmenti corrispondenti ai diversi effetti che si vogliono ottenere, e quindi: resine, articoli riempitivi a base di silicone e polveri acriliche, il tutto rivestito di vernice trasparente che compatta l’insieme e dona lucidità alla parete.

L’effetto finale sarà uno splendido découpage in linea col gusto estetico di casa nostra e in armonia con l’arredamento dell’ambiente e gli altri suoi rivestimenti!

decorare-pareti_N2timthumb

 

2. Affresco su commissione

Come sopraccennato, l’affresco è una tecnica decorativa delicatissima. Perciò, prima di affidarsi a dei decoratori occorre assicurarsi che essi conoscano la tecnica e siano in questa specializzati: è necessaria una grande rapidità nella pittura in modo tale da terminare l’affresco nel corso della stessa giornata. Sarebbe meglio che gli affrescatori siano anche esperti in tecniche di restauro, per ottenere il lavoro migliore non solo sul piano estetico quanto anche su quello qualitativo: l’affresco è tra i rivestimenti quello che più necessita di manutenzione dovuta agli effetti del tempo, piccoli o grandi che siano. Pertanto, è utile che anche il committente conosca la tecnica di restauro: per sicurezza e consapevolezza del lavoro, oltre che per cultura personale.

Mariani-Affreschi-Tecnica-Strappo3

 

Che si tratti di pannelli figurati e applicati alla parete in finti effetti d’affresco, o che si tratti di un affresco vero e proprio, la caratterizzazione che con questi rivestimenti si dà alle pareti è tra le più suggestive ed eleganti. Certo, un affresco reale comporta una spesa decisamente superiore. Facendo una stima del risultato estetico che si vuole ottenere, della sua armonia con il design generale dell’ambiente a cui i rivestimenti sono destinati e del portafoglio a disposizione, potrete trarre le vostre considerazioni e massimizzare la bellezza del vostro spazio nel pieno rispetto delle vostre possibilità. Diceva Giorgio Vasari:

“Si può concludere che il disegno altro non sia che un’apparente espressione e dichiarazione di ciò che si ha nell’animo”

 

 

D.M.,

Edilitaly

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *